Eventi

Giu
27
Sab
Official Torino Pride 2015 Party @ Lingotto Fiere

pride party


Per continuare a festeggiare insieme dopo la parata del 27 giugno, il Coordinamento Torino Pride GLBT vi aspetta al Lingotto Summer Village in Via Nizza, 294 – Torino, presso il Lingotto Fiere.

Arrivare al Lingotto è facilissimo. Con la Metro fino al capolinea o in macchina approfittando dei numerosi parcheggi.
Andare via è ancora più facile approfittando del Night Bus messo a disposizione da GTT.

La Festa aprirà alle 20.30 e comprando i voucher alla cassa della Sala Gialla potrete cenare in uno dei ristoranti presenti nell’area ristoro.
Il costo della serata sarà come l’anno scorso di 8 euro con consumazione.

Perchè mancare? Il ricavato della serata sarà devoluto al Coordinamento Torino Pride GLBT.

In collaborazione con:
Queever Torino
Bananamia
Aperitivo PortaFortuna
Les Folies Scandal
Bear Torino
Le Gemelle Diverse
BNasty Torino
Seven to

Print Friendly, PDF & Email
Dic
6
Dom
Lettura e traduzione di The Straight Mind and Other Essays di Monique Wittig @ Maurice
Dic [email protected]:00–19:30

203px-The_Straight_Mind_and_Other_Essays2° corso di “disorientamento sessuale” (2015-2016)
Lettura e traduzione di The Straight Mind and Other Essays di Monique Wittig

Dopo il primo gruppo di lettura sul Desiderio omosessuale di Guy Hocquenghem, affronteremo il “lesbismo materialista” di Monique Wittig, come punto di tensione tra pensiero femminista radicale, marxismo e prospettiva queer.

Esistono due versioni “autorizzate” dall’autrice: quella pubblicata di suo pugno, in inglese, e quella francese per la traduzione di Marie-Helene (Sam) Bourcier.

Sarà un gruppo di lettura-traduzione. Alla fine del percorso prevediamo la possibilità di pubblicare finalmente l’edizione italiana.

Prevediamo 10 incontri tra ottobre 2015 e gennaio 2016.

Alla fine del percorso stiamo organizzando una giornata di studi. Ospiti confermati Marie-Hélène (Sam) Bourcier e Sara Garbagnoli.
Essendo un seminario autogestito chiediamo una libera sottoscrizione che ci consenta di sostenere le spese minime per i viaggi delle ospiti.
Gli incontri si terranno al Maurice, a domeniche alterne, il pomeriggio dalle 17.00-19.30.

Per maggiori informazioni:
[email protected], tel : 011.5211116

Alcuni materiali potranno essere distribuiti, su richiesta, prima dell’incontro iniziale, che si terrà domenica 18 ottobre 2015, ore 17.00, presso il Maurice, via Stampatori 10. 

 Questo il calendario provvisorio:

18 ottobre – The category of sex (pp. 1-8)

25 ottobre – One is not born a woman (pp. 9-20)

8 novembre – The straight mind (pp. 21-32)

22 novembre – On the social contract (pp. 33-45)

6 dicembre – Homo sum (pp. 46-58)

13 dicembre – The point of view: universal or particular (59-67)

20 dicembre – The trojan horse (68-75)

10 gennaio – The mark of gender (76-89)

17 gennaio – The site of action (90-100)

24 gennaio- Varie

21 febbraio Incontro/seminario conclusivo

Print Friendly, PDF & Email
Dic
13
Dom
Lettura e traduzione di The Straight Mind and Other Essays di Monique Wittig @ Maurice
Dic [email protected]:00–19:30

203px-The_Straight_Mind_and_Other_Essays2° corso di “disorientamento sessuale” (2015-2016)
Lettura e traduzione di The Straight Mind and Other Essays di Monique Wittig

Dopo il primo gruppo di lettura sul Desiderio omosessuale di Guy Hocquenghem, affronteremo il “lesbismo materialista” di Monique Wittig, come punto di tensione tra pensiero femminista radicale, marxismo e prospettiva queer.

Esistono due versioni “autorizzate” dall’autrice: quella pubblicata di suo pugno, in inglese, e quella francese per la traduzione di Marie-Helene (Sam) Bourcier.

Sarà un gruppo di lettura-traduzione. Alla fine del percorso prevediamo la possibilità di pubblicare finalmente l’edizione italiana.

Prevediamo 10 incontri tra ottobre 2015 e gennaio 2016.

Alla fine del percorso stiamo organizzando una giornata di studi. Ospiti confermati Marie-Hélène (Sam) Bourcier e Sara Garbagnoli.
Essendo un seminario autogestito chiediamo una libera sottoscrizione che ci consenta di sostenere le spese minime per i viaggi delle ospiti.
Gli incontri si terranno al Maurice, a domeniche alterne, il pomeriggio dalle 17.00-19.30.

Per maggiori informazioni:
[email protected], tel : 011.5211116

Alcuni materiali potranno essere distribuiti, su richiesta, prima dell’incontro iniziale, che si terrà domenica 18 ottobre 2015, ore 17.00, presso il Maurice, via Stampatori 10. 

 Questo il calendario provvisorio:

18 ottobre – The category of sex (pp. 1-8)

25 ottobre – One is not born a woman (pp. 9-20)

8 novembre – The straight mind (pp. 21-32)

22 novembre – On the social contract (pp. 33-45)

6 dicembre – Homo sum (pp. 46-58)

13 dicembre – The point of view: universal or particular (59-67)

20 dicembre – The trojan horse (68-75)

10 gennaio – The mark of gender (76-89)

17 gennaio – The site of action (90-100)

24 gennaio- Varie

21 febbraio Incontro/seminario conclusivo

Print Friendly, PDF & Email
Giu
14
Mar
AltraMartedì presenta: Quando dietro una grande donna c’è una grande donna. Eleanor Roosevelt e Lorena Hickok @ Maurice
Giu [email protected]:45–23:00

eleonorlorenaL’AltraMartedì presenta: Quando dietro una grande donna c’è una grande donna. Eleanor Roosevelt e Lorena Hickok
Martedì 14 giugno, ore 20,45
presso il Maurice GLBTQ

Via Stampatori, 10

Mariangela Rosolen, attivista per i beni comuni, saggista e già deputata, ci parlerà della storia d’amore e del sodalizio intellettuale tra la First Lady degli Stati Uniti Eleanor Roosevelt (1884-1962) e Lorena Hickok (1893-1963), una delle giornaliste più note nella storia del Paese, prima donna americana ad acquisire un ruolo di rilievo nella professione. Seguiremo il singolare percorso di vita di Lorena, dalla povertà nel nativo Wisconsin alla collaborazione con la Casa bianca, dove arrivò nel 1933 da affermata giornalista, fino al racconto della Grande depressione e dell’età rooseveltiana. In particolare, vedremo come Lorena abbia contribuito a creare il personaggio “Eleanor Rosevelt”.

Antonio Soggia, storico americanista, condurrà l’incontro.

NON PERDETEVI QUESTA SERATA DAVVERO SPECIALE!!!

Print Friendly, PDF & Email
Mar
3
Ven
Aperitivo “Euforia di genere” @ Maurice
Mar [email protected]:00–22:00

BANNER-EUFORIA-DI-GENEREIl collettivo Identità Unite e il Maurice glbtq presentano:
Euforia di genere, l’aperitivo dove essere se [email protected]

Venerdì 3 Marzo 2017, ore 19.00
Maurice glbtq
Via Stampatori, 10- Torino

Euforia di genere: sensazione provata da persone in transizione che iniziano a “passare” e provano uno stato di entusiasmo per l’effetto novità di questa condizione che ha pesanti risvolti sul percepito sociale.

Print Friendly, PDF & Email
Mar
25
Sab
Tavola rotonda a OLTRE IL BINARIO @ Nora book
Mar [email protected]:00–19:00

tavola rotonda

Sabato 25 marzo- h. 17/19
Nora book, Via delle Orfane, 24/D -Torino

Tavola rotonda: Percorsi, esistenze e urgenze oltre il binario.
Dialoghi con: Chiara Bertone, Nicole Braida, Margherita Giacobino, Beatrice Scella.
§Modera: Maurizio Nicolazzo del MAURICE GLBTQ

“Gli ultimi vent’anni si sono dimostrati per la comunità GLBTQI particolarmente ricchi di cambiamenti e di importanti sviluppi a livello europeo. Sono oltre sedici i paesi in Europa che hanno riconosciuto il matrimonio egualitario tra persone dello stesso sesso, tra i quali l’Irlanda (paese fortemente cattolico e conservatore) e, finalmente, l’Italia che, con la legge n. 76 del 20 maggio 2016, regolamenta le unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina le convivenze. Oggi si parla più apertamente di “transizione tra i generi”, si affrontano le tematiche di “famiglia” e di “identità” in un ottica di possibile cambiamento e in un clima in cui è possibile percepire l’integrazione ed i diritti per la diversità come una condizione ormai reale e permanente. Dagli anni 80 ad oggi , le lotte per dare voce alle richiesta di uguaglianza di diritti e di rispetto delle diverse esistenze, si manifestano in modi differenti. L’esistenza di un sentire diverso, di una creazione di un’amore “altro”, di una famiglia multicomposta dai ruoli fluidi, sono elementi concreti della nostra società. L’interazione binaria e i suoi sistemi, ripetendosi su se stessi, opponendosi, configurandosi sempre verso una sola direzione, hanno soffocato il fiorire di esistenze differenti e rizomatiche che nascono dalle fessure di quegli stessi binari. Tali esistenze, crescendo attorno al binarismo e modificandone i codici, si trasformano in nuove costellazioni esistenziali, in nuove capacità espressive di identità la cui specificità risiede nel fatto di saper andare oltre il binario. In questa realtà nuova, acquisita, di vittorie e di slogan stereotipati…quali sono le storie individuali, le urgenze poetiche e di esperienza umana che vanno difese, protette, insegnate e spiegate con cura?”

vedi qui la rassegna completa

Print Friendly, PDF & Email
Mar
29
Mer
Presentazione de “Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo” @ Maurice
Mar [email protected]:45–23:00

generezappinoMercoledì 29 marzo 2017, ore 20.45
Maurice glbtq, Via Stampatori, 10 – Torino
In occasione della terza ristampa, il Centro di documentazione Maurice GLBTQ organizza una discussione pubblica attorno al libro «Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo» (ombre corte, 2016), a cura di Federico Zappino.
Partecipano Cristian Lo Iacono, Gianfranco Rebucini, Simona de Simoni e Federico Zappino

«Nell’ora dell’offensiva neofondamentalista contro il gender cosa significa difendere la tesi per cui il „genere“ costituisca ancora uno strumento di critica, e di lotta, anche in epoca neoliberista? Il neoliberismo, come noto, mira ad aggirare quelle esclusioni fondate sul genere ancora determinanti in epoca fordista, e lo fa mettendo in campo strumenti atti a includere le minoranze di genere e sessuali nei processi produttivi e di valorizzazione (diversity management, pinkwashing), come anche offrendo possibilità di soggettivazione, individuali e collettive, facendo leva sulla smobilitazione e sulla privatizzazione di soggetti e istanze un tempo conflittuali. Ma questi processi di inclusione coincidono con una sovversione delle gerarchie sulle quali si basavano le precedenti esclusioni, oppure non sono una naturalizzazione di quelle stesse gerarchie, sempre suscettibile di cambiare di segno nel momento in cui le condizioni dell’inclusività diventano precarie? L’odierna crociata neofondamentalista contro il gender, infatti, sembra innestarsi su questa precarizzazione delle condizioni di inclusività, attraverso la quale lo stesso neoliberismo esibisce il suo lato più repressivo, e autoritario».

 
Print Friendly, PDF & Email
Apr
28
Ven
Aperitivo “Euforia di genere” @ Maurice
Apr [email protected]:00–21:00

BANNER-EUFORIA-DI-GENERE-28-APRILEIl collettivo Identità Unite e Spo.t del Maurice glbtq presentano:
Euforia di genere, l’aperitivo dove essere se [email protected]

Venerdì 28 Aprile 2017, ore 19.00
Maurice glbtq
Via Stampatori, 10- Torino

Euforia di genere: sensazione provata da persone in transizione che iniziano a “passare” e provano uno stato di entusiasmo per l’effetto novità di questa condizione che ha pesanti risvolti sul percepito sociale.

Print Friendly, PDF & Email
Mag
24
Mer
Repliche di “Who’s a freak?” e “Beijaflor”, Oltre il binario @ Teatro Espace
Mag [email protected]:00–23:00
Freak_BeijaflorIn occasione della Giornata Internazionale contro l’Omo-Lesbo-Bi-Trans-Fobia,
Mercoledì 24 maggio 2017
Teatro Espace, Via Mantova, 38 Torino
Oltre il Binario presenta:

“Who’s a freak?” di e con Espressioni Vaganti.
Incursione tra costrutti costretti, confini liquidi, generi invisibili.
Uno studio sul confine fluido tra il dualismo maschile/femminile insito in ciascuno di noi.Il collettivo Espressioni Vaganti ha lavorato sul concetto di mascheramento sociale , su ciò che in un certo luogo del mondo può essere considerato bizzarro (e dunque freak) e in un altro luogo è del tutto normale, su quanto sia difficile slegarsi dagli stereotipi e dai preconcetti.
E quindi chi è il mostro, chi è il bizzarro, l’outsider? Ciascuno e nessuno a un tempo.

“Beijaflor” di e con Ambra G. Bergamasco ed Edegar Starke.
Indagare il maschile ed il femminile al di là delle rappresentazioni ci mette a diretto contatto con la mappatura interna del nostro corpo mente spirito. Quali sono all’interno del nostro essere gli spazi maschili e quelli femminili? Sono veramente legati ad una sessualità biologica? Queste sono state le domande che hanno fatto da motore di ricerca, da suggeritore per la creazione di Beija-Flor.
La centralità della performance vede il bacio come connettore e germinatore. Il bacio ascolta, trasforma, danza le atmosfere del sentire e dell’esprimeri. Come un beija-flor, tesse relazioni e svela l’intimo di un maschile femminile che incontrandosi, semplicemente creano le sfumature dell’esistenza.

In collaborazione con Teatro Espace, Espressioni Vaganti, Maurice GLBTQ

Ingresso: intero 8 euro,  ridotto 5 euro: over 60 – studenti
info e prenotazioni: [email protected]

Print Friendly, PDF & Email
Dic
2
Sab
STOP AIDS 2017 – TEATRO ESPACE @ Teatro Espace
Dic [email protected]:30–23:45
Banner FB
In occasione della Giornata Internazionale per la lotta all’AIDS ritorna Oltre il Binario in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride GLBT e il Teatro Espace per proporvi una serata di spettacolo e musica:h. 19.30Aperitivo preparato dalla Mensa Popolare MangiAsti di via Perosa 32A – Torino
h. 20.30 “LA CENA PER FAR(MI) CONOSCERE” – Primo, secondo, contorno, dessert e . . . in vino veritas!
Spettacolo Teatrale scritto da Lorenzo Beatrice, diretto e interpretato da Cristina Robasto e Lorenzo Beatrice.
Ludovica ed Eugenio, fidanzati da quattro anni, si ritrovano come ogni sera a cena insieme: questa però si rivelerà per entrambi una cena indimenticabile… Niente musica e niente effetti speciali, ovvero una scena essenziale farà da cornice alla rinascita di questa giovane coppia…h. 21.30 – “LADIES&GENTLEMEN” in concerto, che con la prorompente Saturnia Galattica, la Lady cantante queer performer e le meravigliose musiche dei Gentlemen, si mettono in scena varie e suggestive emozioni attraverso il richiamo di canzoni famose rivisitate per l’occasione.
I Ladies&Gentlemen scelgono così di affrontare quei grandi temi che coinvolgono in prima persona la società moderna: una società che sta perdendo l’arte di amare, una società che vuole imporre un modello unico di amore, una società che non è in grado di valorizzare ed accogliere ogni singola persona.
Loro sono:
Saturnia Galattica: voce e performance,
Maurizio (O Cangaceiro) Corcelli: cajon e percussioni
Giovanni Nappi: basso
Giorgio Confalonieri: chitarra e voce
Federico Confalonieri: pianoforte e congiuntivi.Biglietto: 8 euro compreso aperitivo (parte dell’incasso sarà destinato alla Mensa popolare MangiAsti)
info e prenotazioni: [email protected]

Dal 26 novembre al 10 dicembre nel foyer del Teatro Espace e presso la libreria Nora Book&Coffee sarà esposta una selezione di manifesti della mostra STOPAIDS – KEEP THE PROMISE – Venticinque anni di campagne sociali in seicento manifesti.

Si ringrazia: il MAURICE GLBTQ, la libreria NORA BOOK&COFFEE, la LILA Piemonte e la Circoscrizione 7 della Città di Torino

Print Friendly, PDF & Email