Eventi

Giu
28
Mar
Presentazione di “Maschi all’opera: soggetti eccentrici nel teatro di Benjamin Britten” @ Maurice
Giu [email protected]:00–23:00
soggettieccentriciMartedì 28 giugno 2016
h. 21:00

Maurice glbtq
Via Stampatori, 10 – Torino
Il Centro Documentazione del Maurice, in occasione della Giornata dell’orgoglio LGBTQ, è lieto di presentare l’ultimo libro di Marco Emanuele, “Maschi all’opera: soggetti eccentrici nel teatro di Benjamin Britten”, vincitore del premio studi LGBTQ “Maurice” (Milano, Mimesis, 2016).​F​aremo incursioni tra letteratura, opera e “vita” di personaggi storici o inventati che ci parlano della deviazione dalla mascolinità normata, dei rapporti tra opera e sessualità/omosessualità, e di come la musica può rappresentare le identità di genere.Intervengono:
*l’Autore (musicologo e compo​sitore)​
*Luca Valentino​ (​regista e docente di “Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica” al Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria)
*Modera Cristian Lo Iacono
La presentazione del libro sarà intercalata dall’ascolto di brani musicali dal vivo, con la partecipazione del trio Debonair (Marina Degrassi, soprano, Laura Culver, violoncello, Stefanina Priotti, violino).

Al termine, come nella migliore tradizione italica, un brindisi: “libiamo ne’ lieti calici!”.
Print Friendly, PDF & Email
Lug
9
Sab
Torino Pride 2016: Il domani ci appartiene @ Via San Donato e Piazza San Carlo
Lug [email protected]:00–23:45

topride2016

Quest’anno il Pride piemontese, che nel 2015 ha coinvolto circa 70.000 persone, confermandosi come la più partecipata manifestazione del territorio dedicata al riconoscimento dei diritti di tutte e tutti, compie 10 anni.

Il Torino Pride, che si svolgerà il 9 luglio 2016 e il cui claim 2016 è “il domani ci appartiene”, per festeggiare l’importante anniversario, avrà un respiro e una visibilità nazionali e non si risolverà nella sola parata ma, grazie anche al convinto supporto di tutte le istituzioni e di diversi sponsor privati, prevederà un importante happening in piazza San Carlo con la partecipazione di ospiti di fama internazionale.

Fra gli eventi collegati al Pride 2016 anche una mostra alla Fondazione Merz, un’asta benefica il cui ricavato andrà a Casa Oz, la conferenza internazionale “The march towards equality. Celebrating Prides in Eastern Europe” e il Rights Village a Torino Esposizioni.

Il Torino Pride 2016, organizzato dal Coordinamento Torino Pride, fa parte dell’Onda Pride che prevede lo svolgimento di molte parate in varie città d’Italia per reclamare il riconoscimento dei diritti civili.

Coordinamento Torino Pride GLBT www.torinopride.it[email protected]
Ufficio Stampa Torino Pride: con.testi + 39 011 5096036 +39 347 7726482 +39 333 4442790

Manifesto Politico 2016

Print Friendly, PDF & Email
Nov
3
Gio
Presentazione di Over60- Men @ Maurice
Nov [email protected]:30–23:00

coverover60men445x610Giovedì 3 novembre 2016, ore 20.30
Maurice glbtq
Via Stamaptori, 10- Torino
Il centro documentazione del Maurice presenta:

Over60 -Men
AA.VV.
Ed. Elmi’s World

Intervengono Giorgio Ghibaudo, Andrea Demarchi e Gianluca Polastri,  modera Basilio Sciacca del  Maurice glbtq

Trama: Un tempo, quando ci si inoltrava negli “-anta”, era la volta del momento critico in cui si tiravano le somme di una vita e ci si prepararava agli anni della vecchiaia. Oggi si vive di più e meglio, e spesso i sessantenni odierni sono molto più in forma dei cinquantenni di una volta. Non è raro vedere un sessantenne che viaggia per il mondo con l’entusiasmo di un ventenne. In questo mutamento di prospettiva si sta verificando una trasformazione di quello che era stato per secoli l’archetipo della persona anziana. Stiamo inventando un nuovo modo d’invecchiare. L’approdo alla terza età presenta però importanti peculiarità nel mondo LGBT, dove l’assenza di una legge che consenta il matrimonio (e nemmeno il riconoscimento della coppia con annessi diritti e doveri) crea ancora disagi e complicazioni. Se poi, per un giovane, il coming out è ormai una sorta di rito d’iniziazione alla vita adulta, per chi ha vissuto “altri tempi”, la coscienza di sé non sempre è così presente. Tutte le opere qui raccolte forniscono, quindi, in modo accattivante, importanti spunti di lettura per una seria riflessione su cosa voglia dire “over60”. Il coinvolgimento di alcuni dei nomi più importanti della letteratura LGBT italiana, inoltre, garantiscono il miglior approccio narrativo al tema.

Autori: Franco Buffoni, Ivan Cotroneo, Andrea Demarchi, Gianni Farinetti, Giorgio Ghibaudo, Stefano Paolo Giussani, Stefano Moretti, Giancarlo Pastore, Angelo Pezzana, Gianluca Polastri, Eduardo Savarese, Roberto Schinardi, Enzo Cucco. Per la sceneggiatura: Lorenzo Romolo, Veronica Coppo, Michele Prencipe, Alessio Posar, Francesca Nizzolillo.

Print Friendly, PDF & Email
Mar
25
Sab
Tavola rotonda a OLTRE IL BINARIO @ Nora book
Mar [email protected]:00–19:00

tavola rotonda

Sabato 25 marzo- h. 17/19
Nora book, Via delle Orfane, 24/D -Torino

Tavola rotonda: Percorsi, esistenze e urgenze oltre il binario.
Dialoghi con: Chiara Bertone, Nicole Braida, Margherita Giacobino, Beatrice Scella.
§Modera: Maurizio Nicolazzo del MAURICE GLBTQ

“Gli ultimi vent’anni si sono dimostrati per la comunità GLBTQI particolarmente ricchi di cambiamenti e di importanti sviluppi a livello europeo. Sono oltre sedici i paesi in Europa che hanno riconosciuto il matrimonio egualitario tra persone dello stesso sesso, tra i quali l’Irlanda (paese fortemente cattolico e conservatore) e, finalmente, l’Italia che, con la legge n. 76 del 20 maggio 2016, regolamenta le unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina le convivenze. Oggi si parla più apertamente di “transizione tra i generi”, si affrontano le tematiche di “famiglia” e di “identità” in un ottica di possibile cambiamento e in un clima in cui è possibile percepire l’integrazione ed i diritti per la diversità come una condizione ormai reale e permanente. Dagli anni 80 ad oggi , le lotte per dare voce alle richiesta di uguaglianza di diritti e di rispetto delle diverse esistenze, si manifestano in modi differenti. L’esistenza di un sentire diverso, di una creazione di un’amore “altro”, di una famiglia multicomposta dai ruoli fluidi, sono elementi concreti della nostra società. L’interazione binaria e i suoi sistemi, ripetendosi su se stessi, opponendosi, configurandosi sempre verso una sola direzione, hanno soffocato il fiorire di esistenze differenti e rizomatiche che nascono dalle fessure di quegli stessi binari. Tali esistenze, crescendo attorno al binarismo e modificandone i codici, si trasformano in nuove costellazioni esistenziali, in nuove capacità espressive di identità la cui specificità risiede nel fatto di saper andare oltre il binario. In questa realtà nuova, acquisita, di vittorie e di slogan stereotipati…quali sono le storie individuali, le urgenze poetiche e di esperienza umana che vanno difese, protette, insegnate e spiegate con cura?”

vedi qui la rassegna completa

Print Friendly, PDF & Email
Mar
28
Mar
Prospettive antispeciste e queer @ Aula 5 Palazzina Einaudi, Università degli Studi di Torino
Mar [email protected]:00–19:30

 

 

corpiMartedì 28 marzo 2017, h.17.00 – Aula 5 Palazzina Einaudi, Università degli Studi di Torino, Corso Regina Margherita, 60-Torino.

Assemblea Ah sQueerTO! e Centro Documentazione Maurice glbtq presentano: Prospettive antispeciste e queer
L’incontro propone una riflessione sulla liberazione animale e il transfemminismo queer da un punto di vista intersezionale.
Intendiamo introdurre il pubblico alle questioni relative ai punti di contatto e di frizione esistenti nell’intersezione tra la critica antispecista e la teoria queer, e le prospettive future relative alle politiche che scaturiscono dalle alleanze anziché dall’identità dei soggetti resistenti.
Intervengono:
Federico Zappino, filosofo, traduttore e attivista transfemminista queer
Marco Reggio, attivista antispecista, componente dell’associazione Oltre La Specie e redattore della rivista Liberazioni
Massimo Filippi, pensatore e militante antispecista, autore di diversi saggi sulla questione animale.
Moderazione e introduzione a cura di:
Feminoska: mediattivista, redattrice della rivista Liberazioni e attivista di Ah sQueerTO!
Cristian Lo Iacono: Responsabile Centro Documentazione GLBTQ Maurice

Print Friendly, PDF & Email
Mar
29
Mer
Presentazione de “Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo” @ Maurice
Mar [email protected]:45–23:00

generezappinoMercoledì 29 marzo 2017, ore 20.45
Maurice glbtq, Via Stampatori, 10 – Torino
In occasione della terza ristampa, il Centro di documentazione Maurice GLBTQ organizza una discussione pubblica attorno al libro «Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo» (ombre corte, 2016), a cura di Federico Zappino.
Partecipano Cristian Lo Iacono, Gianfranco Rebucini, Simona de Simoni e Federico Zappino

«Nell’ora dell’offensiva neofondamentalista contro il gender cosa significa difendere la tesi per cui il „genere“ costituisca ancora uno strumento di critica, e di lotta, anche in epoca neoliberista? Il neoliberismo, come noto, mira ad aggirare quelle esclusioni fondate sul genere ancora determinanti in epoca fordista, e lo fa mettendo in campo strumenti atti a includere le minoranze di genere e sessuali nei processi produttivi e di valorizzazione (diversity management, pinkwashing), come anche offrendo possibilità di soggettivazione, individuali e collettive, facendo leva sulla smobilitazione e sulla privatizzazione di soggetti e istanze un tempo conflittuali. Ma questi processi di inclusione coincidono con una sovversione delle gerarchie sulle quali si basavano le precedenti esclusioni, oppure non sono una naturalizzazione di quelle stesse gerarchie, sempre suscettibile di cambiare di segno nel momento in cui le condizioni dell’inclusività diventano precarie? L’odierna crociata neofondamentalista contro il gender, infatti, sembra innestarsi su questa precarizzazione delle condizioni di inclusività, attraverso la quale lo stesso neoliberismo esibisce il suo lato più repressivo, e autoritario».

 
Print Friendly, PDF & Email
Mag
19
Ven
Venerdì 19 maggio [email protected] e intenso di libri e incontri al Salone internazionale del libro @ Salone del Libro, sala arancio
Mag [email protected]:30–21:00
Banner-premio-libroAlle 17,30 Premiazione dell’opera vincitrice del Premio studi GLBTQ – Maurice edizione 2016/2017
Sala Arancio-
Salone del Libro, Via Nizza 294, Torino
a cura di Centro Documentazione GLBTQ Maurice
Quest’anno l’opera vincitrice del Premio studi Maurice glbtq, giunto alla sua quinta edizione, verrà premiata al Salone del Libro. Il riconoscimento sarà anche quest’anno la pubblicazione della ricerca presso la casa editrice Mimesis. All’appuntamento interverranno, oltre alla/al  vincitrice/vincitore, alcune componenti del comitato scientifico e della redazione del Premio.

Interventi di:
*Margherita Giacobino
*Cristian Lo Iacono
*Mary Nicotra
*Marco Pustianaz

 

vesceAlle ore 19.00 in Arena Piemonte proseguiamo con la presentazione di ALTRI TRANSITI. Corpi, pratiche, rappresentazioni di femminielli e transessuali, di Maria Carolina Vesce. Introduzione di Simonetta Grilli, postfazione di Porpora Marcasciano, Udine, Mimesis, 2017.

Un libro bellissimo di cui parleremo insieme all’autrice, a Gennaro Carotenuto e a Cristian Lo Iacono.
(Salone internazionale del Libro -Spazio Diritti senza confini curato dal Coordinamento Torino Pride)
Print Friendly, PDF & Email
Set
28
Gio
Corpi del diritto, luoghi del conflitto: la gestazione per altri e le altre tecniche di PMA nell’esperienza delle famiglie omogenitoriali. @ Maurice
Set [email protected]:30–23:00

in-origine-e-il-dono_pcGiovedì 28 settembre 2017, ore 20.30
Maurice GLBTQ,
Via Stampatori 10 – Torino

Corpi del diritto, luoghi del conflitto: la gestazione per altri e le altre tecniche di PMA nell’esperienza delle famiglie omogenitoriali.
Presentazione del libro di Nicola Carone In origine è il dono (Il Saggiatore, 2016)

La gestazione per altri (GPA) e le sue implicazioni etiche hanno tracciato negli ultimi anni una delle principali linee di frattura all’interno del movimento LGBTQ e di quello femminista, e sono state al centro del dibattito pubblico sulla legge Cirinnà.

Il Maurice ha già organizzato un evento pubblico sul tema nel febbraio 2015, ponendo a confronto posizioni diverse: forse uno dei pochi esempi, nel panorama nazionale, di dibattito aperto e duro ma rispettoso dell’[email protected], reale e non virtuale, lontano dai toni isterici e dalle tentazioni di scomunica reciproca ai quali abbiamo spesso assistito.

Continua la nostra voglia di comprendere, approfondire, ragionare insieme sulla GPA e sulle altre tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA): per questo abbiamo invitato un giovane studioso a presentare la sua recente pubblicazione, che ci conduce ad esplorare il ruolo di portatrici e donatori/trici nell’immaginario delle famiglie omogenitoriali.

Nicola Carone è psicologo e dottorando di ricerca in Psicologia sociale, dello sviluppo e ricerca educativa presso la Sapienza Università di Roma. Nel 2016 è stato visiting scholar presso il Centre for Family Research dell’Università di Cambridge diretto da Susan Golombok. Insieme a Vittorio Lingiardi è autore di pubblicazioni nazionali e internazionali sui temi relativi all’omogenitorialità e alla PMA.

Print Friendly, PDF & Email
Nov
30
Gio
Pinkwashing e movimento lgbt. Quando i diritti lgbt vengono strumentalizzati: il caso di Israele @ Maurice
Nov [email protected]:30–23:00

 

pinkwashing 30 novPinkwashing e movimento lgbt. Quando i diritti lgbt vengono strumentalizzati: il caso di Israele.
Iniziativa di lancio per la creazione di una rete contro il pinkwashing israeliano.
Giovedì 30 novembre 2017, ore 20.45,
Maurice glbtq– Via Stampatori, 10 -Torino
Incontro/dibattito con:
*Roberto Boccardi (BDS Comisiòn Pinkwatching- Madrid), testimonianza da Madrid sulle attività contro il Pinkwashing
* Cristian Lo  Iacono (Maurice glbtq).
PRECEDUTO DA UN APERITIVO BENEFIT ALLE ORE 19.30

 

Print Friendly, PDF & Email
Dic
2
Sab
STOP AIDS 2017 – TEATRO ESPACE @ Teatro Espace
Dic [email protected]:30–23:45
Banner FB
In occasione della Giornata Internazionale per la lotta all’AIDS ritorna Oltre il Binario in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride GLBT e il Teatro Espace per proporvi una serata di spettacolo e musica:h. 19.30Aperitivo preparato dalla Mensa Popolare MangiAsti di via Perosa 32A – Torino
h. 20.30 “LA CENA PER FAR(MI) CONOSCERE” – Primo, secondo, contorno, dessert e . . . in vino veritas!
Spettacolo Teatrale scritto da Lorenzo Beatrice, diretto e interpretato da Cristina Robasto e Lorenzo Beatrice.
Ludovica ed Eugenio, fidanzati da quattro anni, si ritrovano come ogni sera a cena insieme: questa però si rivelerà per entrambi una cena indimenticabile… Niente musica e niente effetti speciali, ovvero una scena essenziale farà da cornice alla rinascita di questa giovane coppia…h. 21.30 – “LADIES&GENTLEMEN” in concerto, che con la prorompente Saturnia Galattica, la Lady cantante queer performer e le meravigliose musiche dei Gentlemen, si mettono in scena varie e suggestive emozioni attraverso il richiamo di canzoni famose rivisitate per l’occasione.
I Ladies&Gentlemen scelgono così di affrontare quei grandi temi che coinvolgono in prima persona la società moderna: una società che sta perdendo l’arte di amare, una società che vuole imporre un modello unico di amore, una società che non è in grado di valorizzare ed accogliere ogni singola persona.
Loro sono:
Saturnia Galattica: voce e performance,
Maurizio (O Cangaceiro) Corcelli: cajon e percussioni
Giovanni Nappi: basso
Giorgio Confalonieri: chitarra e voce
Federico Confalonieri: pianoforte e congiuntivi.Biglietto: 8 euro compreso aperitivo (parte dell’incasso sarà destinato alla Mensa popolare MangiAsti)
info e prenotazioni: [email protected]

Dal 26 novembre al 10 dicembre nel foyer del Teatro Espace e presso la libreria Nora Book&Coffee sarà esposta una selezione di manifesti della mostra STOPAIDS – KEEP THE PROMISE – Venticinque anni di campagne sociali in seicento manifesti.

Si ringrazia: il MAURICE GLBTQ, la libreria NORA BOOK&COFFEE, la LILA Piemonte e la Circoscrizione 7 della Città di Torino

Print Friendly, PDF & Email